Agenesia

Agenesia.

Se un dente non cresce
Può accadere che uno o più denti non si sviluppi nel bambino.

Questa patologia, chiamata agenesia, può interessare uno o più denti, sia permanenti che decidui.

I denti più frequentemente interessati sono i denti del giudizio (situazione solo positiva, perché si evita la loro estrazione successivamente), i secondi premolari inferiori e gli incisivi laterali superiori.

In questi casi si valuterà il singolo caso, preservando attentamente il dente deciduo, nel caso vi sia un’agenesia del corrispondente permanente,
oppure attraverso terapia ortodontica spostando i denti residui.

In altri casi a crescita avvenuta si valuterà la possibilità di riabilitazioni con protesi fissa o con impianti.

In altri casi può accadere che i denti si siano sviluppati ma non siano erotti nella bocca del bambino.

Questi denti si chiamano denti inclusi: solitamente avviene per i canini superiori e si può valutare la possibilità di farli erompere attraverso delle forze ortodontiche specifiche.

La diagnosi di inclusione dentaria così come di agenesia viene effettuata attraverso radiografie della bocca del bambino.

2 risposte a “Agenesia”

  1. Buongiorno,
    avrei bisogno di un vostro prezioso consiglio:
    tra poche settimane metterò l’apparecchio fisso, premetto che ho 22 anni e che in passato l’ho già portato. Sono nata con un agenesia dentale (senza 2 premolari inferiori) e ora i dentisti dicono che dovrei togliere gli stessi denti nell’arcata superiore dopodiché portare l’apparecchio affinchè i quattro buchi (2 sotto, 2 sopra) vengano del tutto coperti…
    la domanda è: il mio viso cambierà tanto?
    Mi hanno informato di un appiattimento del viso. Devo preoccuparmi?
    Grazie in anticipo.
    Cordiali saluti.

    1. Buongiorno Elisa, capisco la sua preoccupazione, togliere dei denti è sempre una scelta difficile anche se a volte risulta essere la terapia corretta.
      Ovviamente un parere senza un esame obbiettivo mi risulta difficile, immagino che il collega che la segue sia una persona competente e che ritenga questa via la migliore nel suo caso.
      Non sempre l’assenza nell’arcata inferiore dei premolari obbliga all’estrazione anche di questi nell’arcata superiore infatti una soluzione potrebbe essere la sostituzione dei denti mancanti con due impianti.
      Ad ogni modo i risultati sul tuo profilo dipendono principalmente da quanto verrano retroposti gli incisivi superiori
      È difficile darti una risposta senza esami cefalometrici, radiografie o modelli: le varianti potrebbero essere davvero molte.
      Sono comunque a disposizione per un consulto senza impegno.
      Buona giornata

Rispondi a Rosario Rizzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *