Agenesia

Agenesia

Se un dente non cresce
Può accadere che uno o più denti non si sviluppi nel bambino.

Questa patologia, chiamata agenesia, può interessare uno o più denti, sia permanenti che decidui.

I denti più frequentemente interessati sono i denti del giudizio (situazione solo positiva, perché si evita la loro estrazione successivamente), i secondi premolari inferiori e gli incisivi laterali superiori.

In questi casi si valuterà il singolo caso, preservando attentamente il dente deciduo, nel caso vi sia un’agenesia del corrispondente permanente,
oppure attraverso terapia ortodontica spostando i denti residui.

In altri casi a crescita avvenuta si valuterà la possibilità di riabilitazioni con protesi fissa o con impianti.

Leggi tutto “Agenesia”

Amalgama

amalgama
L’ amalgama dentale è un materiale a base metallica che contiene fino al 50% di mercurio.
L’ amalgama è stata usata durante oltre 100 anni per otturazioni e ricostruzioni dirette dei denti.
Negli ultimi anni il suo uso è andato in declino per ragioni estetiche e per il timore che la presenza di mercurio possa creare danni alla salute dei pazienti.
Contrariamente a quanto si credeva in passato, il mercurio è in grado di fuoriuscire gradualmente dall’amalgama delle otturazioni, fenomeno favorito dalla normale masticazione, dal digrignamento e addirittura dallo stesso spazzolamento dei denti.
Si stima che dopo 20 anni circa dal restauro l’80% del mercurio non sia più presente nell’amalgama ma venga assorbito dall ’ organismo causando disturbi più o meno importanti.

Leggi tutto “Amalgama”

Granuloma

Cos’è il granuloma dentale?

Il granuloma dentale è un’ infezione cronica, spesso asintomatica, che si sviluppa nella maggior parte dei casi all’apice delle radici del dente.

I pazienti il più delle volte scoprono casualmente di essere affetti da questa patologia infiammatoria  in occasione di un esame radiografico di routine, oppure in seguito ad un controllo richiesto per un dente che Leggi tutto “Granuloma”

Protossido

Protossido

Trascorrere una seduta odontoiatrica in relax?

Oggi puoi grazie al protossido d’azoto.

Il protossido d’azoto (N2O) è un gas incolore, inodore e non irritante.

Miscelato con ossigeno in percentuali ben definite porta ad una confortante sensazione di benessere.

Rimanendo cosciente e collaborante ansia e paura si allenteranno.

Avrai anche una riduzione del riflesso faringeo (riflesso del vomito).

Una volta terminata la seduta ti verrà somministrato ossigeno puro per qualche minuto.

Leggi tutto “Protossido”

Apicectomia

Apicectomia

L’apicectomia è una pratica chirurgica volta all’eliminazione della parte terminale della radice di un dente affetto da granuloma; questa rappresenta l’intervento di elezione quando non è possibile curare un dente che ha una lesione apicale ( granuloma ) mediante un trattamento canalare.

Una evenienza frequente che impedisce al dentista di poter effettuare un ritrattamento canalare è la presenza di perni cementati nella radice del dente.

La presenza di questi perni impedisce il passaggio nei canali, fase fondamentale per l’eliminazione di batteri;  la rimozione di questi perni a volte risulta rischiosa: in alcuni casi il tentativo di rimozione potrebbe causare una frattura della radice, evento che renderebbe necessaria l’estrazione del dente.

Leggi tutto “Apicectomia”

Radiologia digitale

Radiologia digitaleIl nostro studio si avvale di sistemi radiografici completamente digitali per una esposizione limitatissima di raggi X e veloce acquisizione dell’immagine.

Inoltre ci avvaliamo di una macchina radiografica TAC Cone Beam per una visualizzazione tridimensionale e una diagnosi accurata con bassissima esposizione di raggi.

Radiologia digitale

La diga

Diga

La diga dentale è ormai un ausilio indispensabile in odontoiatria.

La digaÈ un foglio di lattice

(o in vinile per chi fosse allergico)

che serve a isolare uno o più denti durante le otturazioni o devitalizzazioni .

La diga viene forata in corrispondenza del dente da curare, posizionata intorno ad esso e fermata con un “gancio”.

In questo modo viene garantito l’isolamento del campo operatorio, evitando così che i fluidi presenti nel cavo orale contaminino la zona.

I moderni materiali da otturazione Leggi tutto “La diga”

Se manca un dente

Se manca un dente

Può accadere che uno o più denti non si sviluppi nel bambino. Questa patologia, chiamata agenesia, può interessare uno o più denti, sia permanenti che decidui.

I denti piùfrequentemente interessati sono i denti del giudizio (situazione solo positiva, perché si evita la loro estrazione successivamente), i secondi premolari inferiori e gli incisivi laterali superiori. In questi casi si valuterà il singolo caso, preservando attentamente il dente deciduo, nel caso vi sia un’agenesia del corrispondente permanente, oppure
attraverso terapia ortodontica spostando i denti residui.

In altri casi a crescita avvenuta si valuterà la possibilità di riabilitazioni con protesi fissa o con impianti.

Leggi tutto “Se manca un dente”

Faccette estetiche

Faccette Estetiche

Faccette esteticheLe faccette dentali permettono di ottenere degli ottimi risultati estetici.

Consistono in sottili lamine in ceramica che vengono applicate sulla superficie esterna dei denti anteriori.

Le Faccette estetiche conferiscono ai denti un aspetto naturale, oltre che sano ed esteticamente molto piacevole e permettono di risolvere problemi estetici e funzionali mantenedo la quasi totalità del dente integro.

Fluoroprofilassi

fluoroprofilassiE’ stato dimostrato che il fluoro previene l’insorgenza della carie. Il fluoro può agire in due differenti modalità: attraverso l’ingestione di fluoro (cioè l’assunzione sistemica) o applicato direttamente sul dente (cioè applicazione topica). (fluoroprofilassi)

L’applicazione sistemica ha valore se viene effettuata durante lo sviluppo dei denti in quanto il fluoro va a fissarsi alla struttura dei denti rendendoli più resistenti.

Una volta sviluppati i denti permanenti il fluoro sistemico non ha più alcun valore (perché ormai si è formata la struttura).

L’assunzione sistemica di fluoro avviene attraverso l’acqua e attraverso cibi come il pesce, il riso o gli spinaci o bevande come il thè.

Leggi tutto “Fluoroprofilassi”