Se manca un dente

Se manca un dente.

Può accadere che uno o più denti non si sviluppi nel bambino. Questa patologia, chiamata agenesia, può interessare uno o più denti, sia permanenti che decidui.

I denti piùfrequentemente interessati sono i denti del giudizio (situazione solo positiva, perché si evita la loro estrazione successivamente), i secondi premolari inferiori e gli incisivi laterali superiori. In questi casi si valuterà il singolo caso, preservando attentamente il dente deciduo, nel caso vi sia un’agenesia del corrispondente permanente, oppure attraverso terapia ortodontica spostando i denti residui.

In altri casi a crescita avvenuta si valuterà la possibilità di riabilitazioni con protesi fissa o con impianti.

In altri casi può accadere che i denti si siano sviluppati ma non siano erotti nella bocca del bambino.

Questi denti si chiamano denti inclusi: solitamente avviene per i canini superiori e si può valutare la possibilità di farli erompere attraverso delle forze ortodontiche specifiche.

La diagnosi di inclusione dentaria così come di agenesia viene effettuata attraverso radiografie della bocca del bambino.

Hai una domanda?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *